tascabili (pH-metri)pH-metri

Torna all'indice   Home   Contattaci

CALIBRAZIONE, PULIZIA E MANUTENZIONE pHMETRO PER LA MISURA DEL PH (tratto parzialmente da Hanna Instr.)

Quale Ŕ la durata di un elettrodo pH?
La vita di un elettrodo pH non Ŕ eterna. Dipende da molti fattori, quali la pressione e la temperatura a cui l'elettrodo Ŕ sottoposto, il tipo di giunzione, il grado di impuritÓ delle soluzione misurate.
╚ molto influenzato anche dalle corrette modalitÓ di pulizia (durante l'uso) e conservazione dell'elettrodo (quando non utilizzato).
Per avere un'idea generale della durata, si pu˛ pensare che un elettrodo pH usato in laboratorio possa durare da un minimo di 2 anni ad un massimo di 4, purchŔ periodicamente pulito e correttamente conservato, secondo le modalitÓ indicate nelle Scheda Tecnica "Come pulire l'elettrodo" e "Come conservare l'elettrodo pH quando non Ŕ in uso".

Con quale frequenza si deve calibrare un pHmetro?
La frequenza di calibrazione richiesta da un pHmetro Ŕ molto diversa a seconda delle applicazioni. Si pu˛ andare da una calibrazione al giorno (in laboratorio) ad una al mese (in ambiente industriale), anche se nella maggior parte dei casi (ad esempio agricoltura/idroponia) sarÓ sufficiente calibrare ogni 10-15 giorni.
In generale, Ŕ necessario calibrare quando le misure non presentano sufficiente accuratezza, oppure non sono stabili.
A questo proposito si vedano anche la Scheda Tecnica "La misura effettuta dal pHmetro non Ŕ attendibile".

Come pulire l'elettrodo?
╚ consigliabile eseguire la pulizia dell'elettrodo quando la sua risposta Ŕ lenta o le misure non sono attendibili e quando Ŕ stato utilizzato per parecchio tempo, soprattutto in soluzioni aggressive, inquinanti, molto acide o molto alcaline. Per una corrretta pulizia immergere l'elettrodo nel liquido di pulizia per elettrodi per 30min.
N.B.: Dopo aver effettuato le procedure di pulizia risciacquare l'elettrodo con acqua distillata.

Come conservare l'elettrodo pH quando non Ŕ in uso?
Per eliminare problemi di incrostazioni ed assicurare un tempo di risposta veloce, il bulbo sensibile dell'elettrodo pH deve essere mantenuto umido.
Nel cappuccio di protezione inserire poche gocce di liquido di conservazione, previa operazione di pulizia.
N.B.: Non conservare mai l'elettrodo in acqua distillata.

La misura effettuta dal pHmetro non Ŕ attendibile?
Quando, dopo aver effettuato correttamente la pulizia, la calibrazione si notano ancora problemi nella misura, verificare quanto segue: Risciacquare l'elettrodo eliminando eventuali depositi salini.
Se il bulbo o la giunzione sono secchi, porre in liquido di conservazione per almeno 1 ora.
Se il problema non Ŕ ancora risolto, Ŕ possibile che l'elettrodo sia esaurito.

 

 

 

 

 

 

a cagliari in sardegna a laboratorio